Autore: Dott.ssa Sara SimonettiDott. Claudio CapraraDott. Enrico Montanari

Con l’avvicinarsi della stagione fredda aumenta la possibilità di ammalarsi ed è pertanto importante, anche alla luce dell’attuale epidemia da Covid-19, rinforzare il funzionamento del sistema immunitario

L’epidemia da Covid-19 che ha colpito l’Italia, di seguito estesa al resto del Mondo, e che tuttora rappresenta una grave preoccupazione per la Salute pubblica, fa parte di quella categoria di infezioni respiratorie di natura virale caratterizzate, nelle forme più lievi, da sintomi similinfuenzali. In alcuni soggetti però i sintomi possono aggravarsi e complicarsi e causare l’insorgenza, in campo respiratorio, di una grave Polmonite bilaterale con conseguenze che possono essere a volte fatali.

Con l’avvicinarsi della stagione autunnale la possibilità di ammalarsi di patologie tipiche di questo periodo aumenta in modo notevole e, pertanto, è necessario migliorare l’efficienza del sistema immunitario con un adeguato stile di vita che comprenda un’alimentazione ricca di vitamine ed altri nutrienti in grado di modulare la risposta immunitaria ed una regolare attività fisica. Oltre a questi due imprescindibili elementi, risulterebbe opportuno contenere lo stress psicofisico che rappresenta un altro possibile fattore di rischio.

L’importanza delle vitamine

Una corretta alimentazione svolge un ruolo essenziale nel mantenimento funzionale di un efficiente sistema immunitario. È indicato, soprattutto nella stagione autunnale ed invernale, consumare alimenti ricchi di sostanze ad elevata attività antiossidante che aiutano a combattere i danni dovuti allo stress ossidativo e l’attacco da parte di agenti nocivi esterni, fisici e biologici quali virus e batteri.
In particolare è bene scegliere alimenti ricchi di vitamina C, A, D3, zinco come anche i probiotici che hanno un ruolo fondamentale per il benessere intestinale e sono anch’essi implicati nel rafforzamento del sistema immunitario.


Pagina precedente 1/3 Pagina successiva »

Altro in questa categoria: « Mascherine, attenzione alla voce