Natura dalla finestra

Osservare la natura e scoprire quante specie possiamo incontrare anche solo affacciandoci dai nostri balconi o finestre è possibile. Cluster Italia, WWF Italia, WWF YOUng e il centro di ricerche Cesab, infatti, in questo periodo in cui dobbiamo restare a casa per contenere l’emergenza Covid-19, hanno dato vita a “Natura dalla finestra CNC2020”. Questa iniziativa è nata come evoluzione della City Nature Challenge, la sfida internazionale ed amichevole che coinvolge migliaia di cittadini nel mondo e che propone di investigare e documentare la biodiversità, scattando e raccogliendo foto di specie che abitano in particolare le nostre città.
Dal 24 al 27 aprile sono stati raccolti scatti di flora e fauna (insetti, uccelli, piante selvatiche), ma anche suoni di versi animali: tutto ciò che è stato possibile osservare o ascoltare da balconi, finestre, terrazze e giardini e condivisi sulle app Natusfera o iNaturalist. Poi c'è stata la fase di identificazione delle specie trovate. Ad oggi nel progetto coordinato dal WWF sono già state raccolte oltre 1200 segnalazioni e gli utenti hanno individuato più di 500 specie diverse.
Grazie a questa speciale iniziativa, ma anche nelle prossime settimane in cui la campagna “Natura dalla Finestra” rimarrà attiva, ognuno di noi può contribuire a mappare la biodiversità italiana. Ogni giorno, poi, attraverso articoli, interviste, video, si potranno approfondire i temi di scienza, natura e biodiversità attraverso le pagine web. Le iniziative per scoprire e raccontare la Natura da casa proseguono poi fino al 15 giugno anche con il Photo Contest "Io resto a casa con #wwfurbannature”.

Per info: wwf.it/ecotips - https://www.inaturalist.org/projects/natura-dalla-finestra-cnc2020
pagine Facebook https://www.facebook.com/events/214096179895600/  - https://www.facebook.com/clusteritalia.citynaturechallenge/ .