Eventi

Per chi desidera approfondire i vari argomenti legati al mondo della salute e della prevenzione, ecco una selezione dei prossimi appuntamenti:

Il Consorzio Colibrì in collaborazione con Fondazione Montessori Italia dedicherà una giornata al tema “Il Metodo Montessori come nuova frontiera nelle strategie di sostegno degli ospiti con deterioramento cognitivo nelle CRA”. L’incontro rivolto a tutti i professionisti coinvolti nell’assistenza sociosanitaria nelle Case Residenze per anziani si terrà il 20 ottobre alle ore 9:30 presso Villa Ranuzzi di Bologna in Via Casteldebole 12.
Tra i problemi emergenti nelle Case residenze per anziani il deterioramento cognitivo è certamente sempre più frequente e “impattante”: nella sua gestione si confrontano la terapia farmacologica (coi suoi limiti di efficacia e di sicurezza) e l’approccio socio-educativo, una forma di intervento diversificata (animazione tradizionale e animazione innovativa in senso tecnologico o metodologico) che si propone come terapia non farmacologica dei disturbi cognitivi, affettivi e psico-comportamentali dell’anziano.
La metodologia montessoriana in versione geriatrica conserva i fondamenti pedagogici originali di Maria Montessori che sono costituiti dalla concentrazione sulle abilità dell’individuo e non sui suoi deficit, dall’impegnare la persona in attività significative, dal consentire la massima performance, dal fornire ruoli sociali definiti, dal sostenere l’autostima, tutti elementi opportunamente concatenati in un circolo virtuoso.
Completano il programma della giornata specifici interventi che presentano anche altri approcci non farmacologici al deterioramento cognitivo, riguardanti l’utilizzo degli strumenti informatici e di tecnologia interattiva  in un confronto multidisciplinare che vedrà la presenza qualificata di esperti geriatri, educatori, psicologi, formatori e altri professionisti di area sanitaria e socio-assistenziale.

Per iscriversi al Convegno: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLScjh6J_tVE9jpRIGNRHdHI3Qjol4h3M_2a3CbwuAoNfqccgwg/viewform 

Il Salone dell'Innovazione in programma a Milano dal 24 al 26 ottobre organizzato da SMAU, quest'anno guarderà con particolare attenzione al tema dell’innovazione nella sanità. L’appuntamento vedrà infatti una presenza significativa di startup e casi di successo del settore per favorire momenti di incontro tra le imprese, le istituzioni e gli stakeholders durante i quali poter condividere idee e scambiare informazioni ed esperienze.
Le aziende ospedaliere, le aziende sanitarie locali e le altre realtà, pubbliche o private, operanti nel settore possono candidarsi fino al 15 settembre attraverso il sito www.smau.it , raccontando il loro caso di successo e partecipando così al premio innovazione Smau.
Le nuove tecnologie per l’analisi del movimento, l’IoT al servizio delle organizzazioni di assistenza e soccorso, le piattaforme di telemedicina e telecontrollo per ridurre i casi di ospedalizzazione e contenere i costi sanitari, le applicazioni che consentono di prenotare direttamente online il proprio appuntamento, scegliendo data e ora ed eliminando le code agli sportelli sono solo alcuni degli esempi di come anche il settore della sanità sia percorso a tutti i livelli da innovazioni destinate a introdurre profonde modificazioni gli approcci tradizionali alla diagnosi, alla cura e al rapporto medico-paziente.

Per approfondire: www.smau.it/milano17

L’iniziativa che si svolgerà sabato 2 dicembre presso la sala congressi di Villa Pineta (Modena) e patrocinata dall’ AIPO, Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri, ha lo scopo di valorizzare l’importanza della figura del Fisioterapista respiratorio nella pratica clinica e nella ricerca medica. 
Le malattie dell'apparato respiratorio purtroppo rappresentano, in Italia e nel mondo, una delle principali cause di malattie. Occorre dunque investire culturalmente e professionalmente anche nella riabilitazione respiratoria. Da qui l’importanza del congresso organizzato dal Dott . Ludovico Trianni, Primario dell’ospedale di Villa Pineta , dalla Dott.ssa Maria Teresa Nobile, Direttore Sanitario Villa Pineta e dallaDott.ssa Marta Lazzeri presidente dell’ARIR (associazione riabilitatori dell’insufficienza respiratoria).
L'iniziativa è rivolta ai giovani che si sono laureati  negli anni accademici 2015/16 e 2016/17 in Fisioterapia con una tesi in riabilitazione respiratoria. Ciascuno dei candidati esporrà il proprio argomento ad una platea di operatori medici e fisioterapisti impegnati quotidianamente nel trattamento di pazienti affetti da insufficienza respiratoria acuta e cronica.

Sarà possibile inoltrare la propria partecipazione come relatore al congresso entro il 30 settembre 2017 compilando il form disponibile a questo link: http://www.villapineta.eu/web/index.php/it/attivita/congresso/modulo-iscrizione-relatore 

Per chi vuole aderire al congresso come uditore potrà compilare il modulo presente a questo link
http://www.villapineta.eu/web/index.php/it/attivita/congresso/modulo-adesione-congresso 

A.M.A.B. (Associazione Medici Agopuntori Bolognesi) - Scuola Italo Cinese di Agopuntura, Scuola accreditata dalla Regione Emilia-Romagna organizzano il consueto Corso di Agopuntura e Medicina Tradizionale Cinese (con la Direzione del Dott. Carlo Maria Giovanardi e del Dott. Umberto Mazzanti). Il corso è patrocinato dall'Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Bologna, in convenzione con l'Azienda USL di Bologna e in collaborazione con la Facoltà di Medicina Tradizionale Cinese di Nanchino, con sede a Bologna, presso il Policlinico Sant’Orsola. L’inizio corso è previsto per il 16 dicembre 2017. La Durata del corso è di 3 anni, le lezioni teorico-pratiche annuali si svolgeranno in 9 weekend. È previsto un tirocinio clinico pratico presso strutture pubbliche e possibilità di stage presso ospedali e Università cinesi.
Al termine del corso è previsto il rilascio dell’Attestato Italiano della Federazione Italiana delle Società di Agopuntura (FISA). L’Attestato ha valore legale su tutto il territorio nazionale e ha la stessa valenza del "Diploma di Master Universitario in Agopuntura" in quanto entrambi ottemperano ai requisiti richiesti dall'art. 4 comma 2 lett. b dell'Accordo Stato-Regioni e soddisfa i requisiti per l’iscrizione ai Registri degli Agopuntori istituiti presso gli Ordini dei Medici Chirurghi provinciali.
Destinatari: Laureati in Medicina e Chirurgia e Odontoiatri
Ecm: la partecipazione al corso riconosce "l'esonero dall'obbligo di formazione continua nella misura di 4 crediti per mese di frequenza" in ottemperanza a quanto stabilito dalla Commissione Nazionale per la Formazione Continua.

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Tel. 3409553985 www.amabonline.it