Eventi

Per chi desidera approfondire i vari argomenti legati al mondo della salute e della prevenzione, ecco una selezione dei prossimi appuntamenti:

Si celebra oggi, venerdì 1° dicembre, la Giornata Mondiale contro l’AIDS, istituita per accrescere la coscienza della epidemia mondiale della patologia dovuta alla diffusione del virus HIV. In questa Giornata arriva una notizia davvero inquietante che si sofferma sulla salute dei più piccoli: negli ultimi 10 anni, almeno 82 neonati hanno acquisito l’infezione da HIV dalla madre. Questi numeri rappresentano un inquietante campanello di allarme e indicano che nel nostro Paese non vi è adeguato counselling alle donne in gravidanza.
Attualmente la trasmissione madre-figlio del virus dell’HIV può essere prevenuta con la terapia in gravidanza, in grado di determinare il quasi azzeramento dei bambini nati infetti da donne HIV-positive.
Secondo il Prof. de Martino, Professore Ordinario di Pediatria dell’Università di Firenze, la diagnosi dello stato di infezione deve essere fatta alla madre in gravidanza al fine di effettuare la procedura per ridurre pressoché a zero il rischio di trasmissione al bambino.
“Tutti i medici e i ginecologi devono incentivare l’effettuazione del test HIV in gravidanza ed il test deve essere accessibile a tutte le donne incinta – afferma de Martino - ma si deve anche ricordare alle donne in età fertile che esiste l’infezione da HIV e che questa viene acquisita anche al di fuori delle cosiddette categorie a rischio. Le madri devono sapere che il proprio bambino ha il diritto di nascere sano”.

 

L’iniziativa che si svolgerà sabato 2 dicembre presso la sala congressi di Villa Pineta (Modena) e patrocinata dall’ AIPO, Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri, ha lo scopo di valorizzare l’importanza della figura del Fisioterapista respiratorio nella pratica clinica e nella ricerca medica. 
Le malattie dell'apparato respiratorio purtroppo rappresentano, in Italia e nel mondo, una delle principali cause di malattie. Occorre dunque investire culturalmente e professionalmente anche nella riabilitazione respiratoria. Da qui l’importanza del congresso organizzato dal Dott . Ludovico Trianni, Primario dell’ospedale di Villa Pineta , dalla Dott.ssa Maria Teresa Nobile, Direttore Sanitario Villa Pineta e dallaDott.ssa Marta Lazzeri presidente dell’ARIR (associazione riabilitatori dell’insufficienza respiratoria).
L'iniziativa è rivolta ai giovani che si sono laureati  negli anni accademici 2015/16 e 2016/17 in Fisioterapia con una tesi in riabilitazione respiratoria. Ciascuno dei candidati esporrà il proprio argomento ad una platea di operatori medici e fisioterapisti impegnati quotidianamente nel trattamento di pazienti affetti da insufficienza respiratoria acuta e cronica.

Sarà possibile inoltrare la propria partecipazione come relatore al congresso entro il 30 settembre 2017 compilando il form disponibile a questo link: http://www.villapineta.eu/web/index.php/it/attivita/congresso/modulo-iscrizione-relatore 

Per chi vuole aderire al congresso come uditore potrà compilare il modulo presente a questo link
http://www.villapineta.eu/web/index.php/it/attivita/congresso/modulo-adesione-congresso 

A.M.A.B. (Associazione Medici Agopuntori Bolognesi) - Scuola Italo Cinese di Agopuntura, Scuola accreditata dalla Regione Emilia-Romagna organizzano il consueto Corso di Agopuntura e Medicina Tradizionale Cinese (con la Direzione del Dott. Carlo Maria Giovanardi e del Dott. Umberto Mazzanti). Il corso è patrocinato dall'Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Bologna, in convenzione con l'Azienda USL di Bologna e in collaborazione con la Facoltà di Medicina Tradizionale Cinese di Nanchino, con sede a Bologna, presso il Policlinico Sant’Orsola. L’inizio corso è previsto per il 16 dicembre 2017. La Durata del corso è di 3 anni, le lezioni teorico-pratiche annuali si svolgeranno in 9 weekend. È previsto un tirocinio clinico pratico presso strutture pubbliche e possibilità di stage presso ospedali e Università cinesi.
Al termine del corso è previsto il rilascio dell’Attestato Italiano della Federazione Italiana delle Società di Agopuntura (FISA). L’Attestato ha valore legale su tutto il territorio nazionale e ha la stessa valenza del "Diploma di Master Universitario in Agopuntura" in quanto entrambi ottemperano ai requisiti richiesti dall'art. 4 comma 2 lett. b dell'Accordo Stato-Regioni e soddisfa i requisiti per l’iscrizione ai Registri degli Agopuntori istituiti presso gli Ordini dei Medici Chirurghi provinciali.
Destinatari: Laureati in Medicina e Chirurgia e Odontoiatri
Ecm: la partecipazione al corso riconosce "l'esonero dall'obbligo di formazione continua nella misura di 4 crediti per mese di frequenza" in ottemperanza a quanto stabilito dalla Commissione Nazionale per la Formazione Continua.

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Tel. 3409553985 www.amabonline.it 

 

Domenica 18 febbraio 2018 si svolgerà a Bologna, presso il Centro Congressi Savoia Hotel Regency, il 32° Congresso Internazionale di Agopuntura, promosso dall’Associazione Medici Agopuntori Bolognesi (A.M.A.B.) - Scuola Italo-Cinese di Agopuntura.
Il congresso avrà come tema “L’Agopuntura e la Medicina Tradizionale Cinese nelle patologie neurologiche” e riunirà i massimi Esperti in Agopuntura e Medicina Tradizionale Cinese che da anni si dedicano a queste problematiche.
Per i Medici la partecipazione è gratuita e l’iscrizione obbligatoria.
L’evento rilascia Crediti Formativi ECM.
Segreteria scientifica: Dott.ssa M.L. Barbanera, Dott. M. Devecchi, Dott.ssa G. Farella, Dott. C.M. Giovanardi,  Dott.ssa E. Marchi, Dott. U. Mazzanti,  Dott. E. Montanari, Dott.ssa A. Poini.

Per informazioni: Segreteria AMAB Cell. 340.9553985   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.amabonline.it

Nato con l'obiettivo di informare e sensibilizzare i ragazzi delle scuole secondarie di secondo grado sul tema delle malattie genetiche rare, il kit digitale"Geni in gioco", il nuovo progetto di Telethon in collaborazione con Pearson Italia,  permette dagli studenti italiani di affrontare un percorso interattivo che va dalla diagnosi alla terapia per una persona con una malattia genetica rara.
Ambientato all’interno di un laboratorio di genetica virtuale, navigabile da computer, tablet e smartphone, il kit consente di acquisire in modo coinvolgente competenze in biologia di base, genetica e anatomia attraverso quesiti da risolvere e pillole di approfondimento multimediali imparando a conoscere, così, la condizione delle persone con malattie rare, le loro difficoltà quotidiane e i risultati della ricerca scientifica. L’intero percorso didattico si affianca al programma di genetica, anatomia e scienze delle scuole superiori, offrendo l’opportunità di ripassi e approfondimenti.

Per scaricare il kit: www.telethon.it/cosa-puoi-fare/come-scuola/scuole-secondarie/richiedi-kit-geni-in-gioco